Cura con metodo classico

settimana #1

Giorno 1-2

LA FASE PIU’ CRUCIALE

Le prime 48 ore sono cruciali.

  • Assicurati di lavare bene le mani prima di iniziare!
  • Rimuovere la pellicola di protezione messa dal tatuatore (non vi preoccupate se troverete del colore sulla pellicola al momento della rimozione, é un processo comune essendo una ferita aperta).
  • Utilizzare sapone antibatterico inodore + acqua tiepida per lavare la zona desiderata cercando di eliminare eventuali residui di spurgo.
  • Asciugare all’aria o tamponare (non strofinare!) con carta da cucina.
  • Pulisci il tuo tatuaggio essudato circa 3 volte al giorno. Non lasciarlo marcire!
  • Lavare il tatuaggio circa 3 volte al giorno cercando di mantenere pulita la ferita, a seguito di ogni risciacquo stendere un velo di crema quasi inesistente facendola ben assorbire dalla pelle.

*(è importante che la crema sia poca, non serve esagerare, la pelle resterà morbida comunque) Questo processo verrà ripetuto per circa un mesetto, le prime due settimane sono cruciali per la buona riuscita del tatuaggio.

Giorno 3-4

ancora dolorante, ma in via di guarigione ora

Assicurati di lavare bene le mani prima di iniziare!

Le secrezioni ora saranno un pò rallentate.
In alcuni casi, potrebbero anche essere sparite.

Quando sentite il vostro tatuaggio seccarsi e la pelle tirare, applicare la crema curativa indicata dal vostro tatuatore (3/4 al giorno è ben consigliato assieme a lavaggi accurati).

Giorno 5-7

è l’ora delle croste!

Niente panico! Le crosticine sono una parte normale del processo di guarigione.

  • Tenere sempre le mani pulite quando si va a trattare la zona tatuata.
  • Evita di indossare tutto ciò che può impigliarsi o attaccarsi alle croste!
  • Non rimuovere o grattare le crosticine!

In caso non rispettiate queste semplici regole potrebbero formarsi infezioni, oppure inestetismi causati dalla rimozione di esse.

    settimana #2

    Plurito all’ impossibile!

    Fare

    • Idrata regolarmente
    • In caso di prurito insoportabile tamponare delicatamente, picchiettando con le dita il punto di maggiore interesse

    Non fare

    • Non grattare!
    • Non togliere o tirare le croste!

     

    Settimana #3-4

    La superficie della pelle dovrebbe guarire entro questa settimana. Ma sotto, il pieno recupero potrebbe richiedere un altro paio di mesi.
    Sì, il prurito sarà ancora lì. Basta seguire le cose da fare e da non fare della settimana precedente.

    Idrata la pelle regolarmente!

    Non vi preoccupate se tatuaggio farà delle crosticine perché sono il normale processo di guarigione, se un tatuaggio è di dimensioni notevoli può capitare che l’area sottostante si gonfi un pochino per una questione di liquidi, dopo una lunga sessione è molto frequente.
    Può capitare che a causa di attività sportive, lavoro in ambienti poco puliti o quotidianità il vostro tatuaggio rischi di infettarsi.

    Niente panico!

    Prima di prendere decisioni affrettate, contattateci al numero dello studio, vi aiuteremo per ogni vostro dubbio.
    Se il vostro tatuaggio si è infettato durante i giorni cruciali mostrando particolari, e vi desta preocupazioni.